Pagine: precedente 1 2 3 4 5
06 Gennaio 2012

 IN CONCERTO PER AIUTARE I CANILI 

L'iniziativa dei musicisti della Jb Band nei teatri della zona

Grande campagna di sensibilizzazione a favore dei nostri amici a 4 zampe. E' la proposta lanciata dal gruppo musicale della Juke Box Band che, per sollecitare aiuti concreti ai canili e ai gattili sia della nostra zona sia delle province di Alessandria e Piacenza, ha messo in calendario una serie di concerti in vari teatri.
Il progetto prenderà il via sabato 14 gennaio dal teatro Comunale di Rivanazzano Terme e si dipanerà poi sui palcoscenici di Pontecurone (20 gennaio), Castelsangiovanni, Novi Ligure, Montebello, Tortona, Sarezzano, Arquata Scrivia, ecc.
La Jb Band è nata nel 2011 e costituisce un'altra scommessa artistica di un cantante conosciutissimo e di lungo corso come Mario Trillo, che ha coagulato attorno a sé una vasta schiera di amici musicisti. L'attuale formazione della Juke Box Band è così strutturata: oltre alla voce leader di Mario Trillo ci sono le due voci femminili di Donatella Rocco e di Nadia Torti, la batteria di Max Grecchi, il basso di Nico Labruna, il piano di Daniele Sassi e gli ultimi due ingressi costituiti dal chitarrista Thierry Zins e dal vogherese Carlos Stringini alle tastiere.
L'ingresso alle varie iniziative, alle quali la Jb Band darà il proprio apporto a titolo completamente gratuito, sarà ad offerta libera: il ricavato servirà all'acquisto di cibo, coperte, attrezzature e materiali vari per migliorare la vita di cani e gatti attualmente ospiti delle varie strutture.


04 Gennaio 2012

 LA BEFANA DEGLI ANIMALI 

Torna la Befana degli animali, simpatico evento del 6 gennaio organizzato dall'E.N.P.A. di Voghera.
Ad attendervi in via Emilia a Voghera a partire dalle 14.00 alcune simpatiche Befane “armate” di scopa volante e calzettone colmo di caramelle per la gioia dei più piccoli.
Lo scopo principale della Manifestazione è quello di raccogliere offerte, iscrizioni e provviste per i tanti cani e gatti accuditi quotidianamente (quest'anno abbiamo bisogno di cibo umido per cani e gatti).
Al banchetto della befana potrete ancora trovare il Calendario E.N.P.A. 2012 e sarà, inoltre, possibile acquisire informazioni sull'adozione a distanza dei nostri ospiti, un regalo utile e solidale per ogni occasione.
Ma c'è di più! A partire dalle 14 tutti al Rifugio di strada Folciona dove vi aspetta un'altra Befana e dove la struttura sarà aperta fino alle ore 17.00, vi darà la possibilità di visitare i tanti animali in essa ospitati immergendovi nella loro realtà.
A movimentare la visita al Canile e far divertire i vostri cani ci sarà un inaspettato e simpatico intrattenimento.
Insomma una Epifania un po' diversa e speciale, tra calze piene di caramelle, sorrisi e solidarietà.
VI ASPETTIAMO.


23 Dicembre 2011

 CHI BEN INIZIA …  

Cinque..., quattro..., tre..., due..., uno... e vai coi botti!!! Auguri!!!! Viva l'anno Nuovo!!!...
Terrore puro, panico, catene spezzate, recinzioni saltate o divelte, fughe pazze, corse senza meta per chilometri, incidenti d'auto provocati, investimenti, ferite, fratture, morte.
Vagabondaggio per giorni e, se va bene, accalappiaggio e l'arrivo in canile non so dove. Se il tuo cane sopravvive a questo “calvario da botti di Capodanno” e se ha il microchip, forse riuscirà a ritornare a casa, altrimenti, resterà confinato per anni in qualsiasi canile dove, magari, non lo cercherai. Non incentivare l'utilizzo dei fuochi d'artificio, festeggia l'anno nuovo con il tuo cane, proteggilo dal terrore dei botti. La notte dell'ultimo dell'anno chiudi il tuo amico a quettrozampe (cane, gatto, coniglio, cavia,) in un luogo sicuro dal rumore e dal bagliore dei fuochi d'artificio, un luogo da cui non possa scappare e in cui non possa ferirsi.
Non lasciarlo da solo, ha bisogno di essere rassicurato. Gli animali, in preda al terrore, cercano disperatamente fuga e riparo. Lo stress enorme per questa minaccia vissuta come incomprensibile può portare ripercussioni gravi in soggetti con determinate patologie (anziani, cardiopatici, epilettici). Non dimentichiamoci dei nostri amici pennuti, anch'essi sensibilissimi a stimolazioni di tale entità.
Buon Anno a tutti, ma.... senza il botto !!!


22 Dicembre 2011

 GRAZIE A GIOVANNI  

Giovanni Parisi, nel corso della sua vita, si è dimostrato sensibile alle problematiche del mondo animale, adottando anche uno dei tanti gatti ospitati nel vecchio gattile di Voghera.
E' stato esemplare ed educativo per tutti ritrovare questa sensibilità che lo caratterizzava nel gesto di coloro che hanno voluto ricordarlo col “Tributo a Giovanni Parisi”, devolvendo parte dell'incasso al Rifugio E.N.P.A. di Voghera.
Un ringraziamento particolare a Silvia Parisi ed a Francesco Ceniccola per aver fatto qualcosa che va molto oltre la commemorazione di un atleta scomparso.
Grazie di cuore.

Grazia Centelli
Presidente E.N.P.A. Sezione di Voghera
unitamente a tutti i Volontari


21 Dicembre 2011

 PROVIAMO A RIFLETTERE!!  

Una slitta trainata da renne, scampanellante sul manto innevato della Lapponia... Questa è forse una delle immagini natalizie a noi tutti più care.
Ma perché ogni maledetto Natale in centinaia, migliaia di piazze (tra cui piazza Duomo a Voghera) dei malcapitati cavalli, per niente festanti, sono costretti a trainare carri colmi di adulti e bambini vocianti, in mezzo al traffico cittadino, in nome della festa della Bontà e dell'Altruismo per eccellenza?? Proviamo a riflettere e cogliamo l'occasione per riscoprire la figura del cavallo secondo la sua vera eotologia, in un contesto naturale, non costretto alle mercé delle imposizioni umane.
Non “sediamoci” sulla fatica e sulle costrizioni di un cavallo, educhiamoci al rispetto e alla sensibilità anche verso questi animali già pesantemente colpiti e sfruttati dalla mano dell'uomo con le corse (legali o clandestine), l'allevamento e la macellazione!!
Diciamo basta!! Facciamo in modo che si festa anche per loro.
In Lapponia esiste un fiorente allevamento di renne da macello... forse questi aspetti vengono omessi nelle edulcorate favole di Natale.

Grazia Centelli
Presidente E.N.P.A. Sezione di Voghera
unitamente a tutti i Volontari


17 Dicembre 2011

 CANE E GATTO ENPA PER LE VIE DI VOGHERA! 

Nei pomeriggi di sabato 17, domenica 18 e sabato 24 Dicembre, per le vie del centro cittadino di Voghera potrete incontrare il “cane” e il “gatto” dell’ENPA, a cui potrete fare le vostre offerte a favore del canile / gattile di Voghera. Il vostro aiuto è fondamentale per continuare a dare una speranza agli animali più sfortunati



13 Dicembre 2011

 ASSOLUTAMENTE AFFAMATO D'AMORE!!       

Questo non è il solito appello ma una vera e propria accorata richiesta di aiuto per MILO.
Milo è un cane di taglia grande, giovane ed in piena salute che ormai da 2 anni vive presso il Rifugio di Voghera.
Non sappiamo cos'abbia vissuto prima di arrivare in Canile ma quello che ben conosciamo è che Milo è passato attraverso l'esperienza di due adozioni fallimentari, che hanno fortemente segnato il suo animo e la sua fiducia.
Milo vive una condizione di forte e costante stress che si ripercuote sul suo fisico provato da uno stato di magrezza esasperata e da una tensione continua. Assolutamente affamato d'amore, ricerca continuamente ed ansiosamente il contatto con gli operatori che inonda letteralemente di feste e di richieste d'attenzione.
Obbediente, docile, educato, intelligente ma costantemente infelice Milo trova probabilmente sollievo solo nella passeggiata settimanale che lo conduce all'esterno del Canile dove, però, inesorabilmente deve sempre far ritorno.
Egli ha bisogno di una famiglia, di una casa, di una persona responsabile e consapevole della scelta che sta affrontando alla luce soprattutto della problematica evidenziatasi nella gestione del cane, che va sempre portato a passeggio custodito correttamente al guinzaglio (cosa per altro obbligatoria per legge) e non va mai lasciato vagare in quanto le sue caratteristiche comportamentali lo portano ad avere il sopravvento sugli altri cani, con notevoli conseguenze.
Dolcissimo, sensibile, ha semplicemente bisogno di essere l'unico cane di casa e di avere un padrone attento e responsabile nella sua gestione. Si stringe il cuore vedendolo chiuso nel suo box, seguire anelante i movimenti dell'operatore nella speranza di vedere quella mano aprire la porta della sua gabbia per poter correre, interagire dimenticandosi, anche solo per un istante, le proprie condizioni di vita.
Sono occhi che parlano quelli di Milo, sono occhi che gridano aiuto e ti graffiano dentro.
Venite a vedere gli occhi di Milo, venite a conoscerlo, aiutateci a salvarlo, cambiate il suo destino.
GRAZIE.


05 Dicembre 2011

 MINU' E' TORNATO A CASA 

Purtroppo non tutte le vicende finiscono bene come quella di Minù.
Minù, affettuosissimo gattone persiano bianco e rosso, si era allontanato da casa nei primi giorni di Novembre, perdendo probabilmente l'orientamento e non riuscendo più a farvi ritorno.
Smarrito e impaurito si era rifugiato nel giardino di una casa. La proprietaria del giardino ci ha contattati per cercare di catturarlo visto che da 3 giorni stava su di un albero, abbiamo quindi provveduto al suo recupero e successivo ricovero presso il nostro Rifugio
I volontari si sono subito mobilitati affiggendo un avviso di ritrovamento nella bacheca Enpa di piazza Duomo e pubblicando l'articolo su Facebook e in questa stessa pagina del sito.
Fortunatamente Minù e stato riconosciuto dai suoi proprietari che ci hanno immediatamente contattato, riportandolo così nella sua casa, tra l'affetto dei suoi famigliari.
Mandiamo un affettuoso abbraccio a Minù e alla sua famiglia.


04 Dicembre 2011

 CIAO TOBY... 

Toby se n'è andato lascandoci ammutoliti. Avevamo preso a cuore la storia di Toby, quel bel gattone bianco rosso, giovane e affettuoso, giunto da noi a fine Ottobre, dopo che la sua anziana padrona gli era stata portata via da una malattia.
Nonostante tutto egli ha cercato di reagire legando con i volontari e gli altri gatti del gattile, ma ad un certo punto il suo piccolo cuore gli ha detto no. Toby si è sentito male ed era stato ricoverato alla clinica veterinaria, ma tutto è stato vano, e Toby si è spento silenziosamente
Il suo cuore non ha retto al distacco dalla sua casa e dalla sua padrona, per noi questa è una dura sconfitta, nonostante gli appelli ad un’adozione urgente e locandine affisse qua e là per la città non siamo riusciti a trovargli in tempo una casa e una famiglia, vogliamo pensare che dove sta ora possa trovare la felicità e la pace che aveva perso…


06 Novembre 2011

 EMERGENZA CAPOTTI!!!!! PER GLI OSPITI DEL RIFUGIO 

E' tempo di rinnovare il guardaroba … sta arrivando l'inverno.
Ci stiamo attivando per sopperire alla carenza di cappotti per cani di taglia media e grande. In inverno il cappotto diventa un elemento fondamentale per il benessere dei cani anziani, malati o semplicemente a pelo raso costretti a vivere a temperature rigide.
Logorati dall'utilizzo e dai continui lavaggi, OGNI ANNO E' EMERGENZA COPPOTTI TAGLIA M, L, XL, di lana, di pile, acquistati, fatti in casa, nuovi o dismessi dal vostro cane, saranno sapientemente utilizzati dai nostri ospiti con infinita riconoscenza.
Aderisci anche tu a questa iniziativa!!!


03 Novembre 2011

 LILY È CIECA, MADDISON LA GUIDA OVUNQUE 
 I DUE ALANI CHE COMMUOVONO GLI INGLESI 

Sono un duo fuori dal comune e la loro è una di quelle storie che appassionano non soltanto gli amanti degli animali. Due grossi alani, entrambi esemplari femmina, dei quali uno è cieco e l'altro è la fedele compagna e guida, commuovono il Regno Unito. All’età di 18 mesi Lily perde la vista. I suoi occhi da quel giorno diventano quelli di Maddison. Le due non si separano un attimo. Ora aspettano in un canile inglese l'arrivo di una nuova famiglia.

GIGANTI BUONI - È anche una storia d’amore, la loro. Se Walt Disney ci ha regalato con Lilli e il vagabondo la più bella storia d’amore tra cani del grande schermo, quella di Lily e Maddison è ancora più toccante e reale della finzione. Lily, di sei anni, e la sua inseparabile aiutante Maddison, di sette, cercano un nuovo proprietario, un padrone che sia amorevole e che abbia una casa possibilmente spaziosa per accogliere entrambi. La vicenda delle due esemplari di alano è stata raccontata dalla Bbc. Maddison non si stacca nemmeno un secondo dalla sua Lily, spiegano dal canile di Shrewsbury, nella contea di Shropshire, che da luglio ha accolto i due animali da quando i vecchi proprietari non sono più in grado di accudirle. I cani, a quanto sembra, comunicano tra loro in modo silenzioso e vivono una vita in apparenza serena, riferisce l’emittente inglese. I responsabili del Shrewsbury Dogs Trust li descrivono come «due teneri giganti». Amano farsi accarezzare ed avere intorno gente. Maddison e Lily sono cresciuti insieme e sono diventati i migliori amici da quando lei, a soli 18 mesi, ha perso la vista. A causa di una rara malattia le sue ciglia hanno infatti cominciato a crescere verso l’interno del bulbo oculare. I veterinari sono perciò stati costretti a rimuovere i suoi occhi.

GRANDE CUORE E GRANDE CASA - «Con l'aiuto di Maddison la compagna Lily riesce a condurre una vita piena e attiva», ha sottolineato la volontaria del centro soccorso animali, Kerrie Ridgway. Quando Lily si sente insicura, comincia a tastare dietro a Maddison e poggia il suo muso sulla sua schiena, così che possa guidarla. «Rivolgo un appello a chi ha un grande cuore e grande appartamento per accogliere questa amabile e inseparabile coppia». Un appello, a quanto pare, che ha avuto una notevole eco: da quando la loro storia ha cominciato a fare il giro della Rete il telefono del centro di accoglienza non smette di suonare. Centinaia sono le chiamate arrivate da potenziali padroni pronti ad adottare la grossa e indivisibile coppia.

fonte: Elmar Burchia (Corriere della Sera)

 
30 Settembre 2011

 MOTOGIRO BENEFICO PER L’ENPA 

Motogiro benefico il 2 ottobre con partenza alle 8,45 dalla caffetteria Ecole di Voghera, alla volta di Cella di Varzi. Dopo il pranzo, lotteria con ricavato devoluto all’Enpa di Voghera. Per informazioni e iscrizioni tel. 335-6112532.


27 Settembre 2011

 IN OCCASIONE DELLA GIORNATA DEGLI ANIMALI IN LIBRERIA 
 “PER FORTUNA CHE CI SEI” DI EDOARDO STOPPA  

L’ 1 e 2 ottobre 2011 torna in più di 200 piazze italiane la Giornata degli Animali, il tradizionale appuntamento con i volontari dell’ENPA e in concomitanza con l’evento uscirà in tutte le librerie Per fortuna che ci sei, il libro dell’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa, edito da Mondadori. Stoppa entra nelle case degli italiani ogni sera come inviato di Striscia la notizia, le sue inchieste sventano commerci illeciti, fanno chiudere canili-lager o modificano le condizioni di vita di tanti animali abbandonati o maltrattati. Cani, gatti, conigli, cavalli, ma anche serpenti, ragni e pipistrelli, perché tutti gli esseri viventi hanno uguali diritti davanti al suo microfono. In questo libro Stoppa racconta le storie più belle e più toccanti incontrate durante la sua “missione” di inviato. Stoppa sarà a fianco dell’ENPA durante il tradizionale appuntamento che da più di dieci anni – a ridosso della Festa di San Francesco d’Assisi – prevede ogni anno una specifica iniziativa a favore degli animali. Nel 2011 la scelta è caduta sulla creazione di nuovi ambulatori veterinari di primo soccorso per consentire ai volontari dell’Enpa di curare e assistere più tempestivamente gli animali bisognosi. Per sostenere l’iniziativa dal 15 settembre al 10 ottobre, con un SMS al 45501 è possibile donare a ENPA 2 euro da cellulari TIM, Vodafone, Wind, 3, Postemobile e COOPVoce. Chiamando da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb si donano 2 o 5 euro; 2 euro da rete fissa TeleTu. Presso i banchetti si potrà trovare, in esclusiva, l’originale e simpatico ciondolo ‘insieme per sempre’ simbolo della Giornata e l’anteprima del coloratissimo calendario Enpa 2012.


24 Agosto 2011

 FIDO A BORDO: LE REGOLE D'ORO PER IL SUO BENESSERE  

Affrontare un viaggio assieme al proprio amico a quattro zampe può essere un piacere seguendo poche regole

Estate e vacanze sono per tutti un binomio indissolubile. Organizzate nei minimi particolari o improvvisate all'ultimo momento, arrivati ai fatidico giorno della partenza spesso ci rendiamo conto di non aver pensato proprio a tutti. Nonostante venga considerato un membro della famiglia a tutti gli effetti, le esigenze di Fido spesso passano in secondo piano e il viaggio per lui può rivelarsi un vero incubo quando mancano quei piccoli accorgimenti fondamentali al suo benessere. Una regola d'oro prima di mettersi in viaggio è far visita al veterinario per tempo e informarsi se la meta prescelta è interessata da malattie gravi per l'animale e, nel caso, quale sia la profilassi per rendere la vacanza sicura anche per il nostro amico a quattro zampe. Una volta saliti a bordo è essenziale prevedere delle soste frequenti per dare la possibilità all'animale di sgranchirsi le zampe e di bere oltre che rinfrescarsi. Il mal d'auto, conosciuto anche come cinetosi, è un problema piuttosto diffuso, comune soprattutto agli esemplari più giovani. Si manifesta con agitazione, affanno, salivazione e nausea e può essere facilmente curato con farmaci da somministrare prima della partenza e privi di effetti indesiderati come apatia e sonnolenza. Scontato sottolineare il fatto che un cane non deve mai essere lasciato solo in auto, dal momento che potrebbe correre seri rischi di disidratazione, anche quando si lasciano i finestrini abbassati. Per evitare di esporli al sole diretto potrebbe rivelarsi molto utile applicare delle tendine antisole sui finestrini posteriori, acquistabili presso qualsiasi area di servizio. Durante il tragitto è buona abitudine assicurarsi che il finestrino sia leggermente abbassato per consentire all'aria di circolare, ma attenzione che Fido non metta la testa fuori, perché un colpo d'aria potrebbe provocargli una fastidiosa otite, talvolta causata anche dall'esposizione diretta ai getti dell'aria condizionata; Raggiunta la meta di villeggiatura può essere utile informarsi sui regolamenti previsti per il trasporto di animali su mezzi pubblici, mentre nel caso degli spostamenti in taxi, è consigliabile segnalare la presenza di animali al centralino la momento della prenotazione della vettura.


15 Agosto 2011

 IL DRAMMA DELL’ABBANDONO DEI CUCCIOLI DI GATTO 

Anche quest’anno si è ripetuto il solito dramma dell’abbandono di cuccioli di gatto, che persone senza scrupoli, nell’intento di disfarsene, chiudono in borse di plastica o scatole di cartone e abbandonano nei posti più disparati, ad esempio accanto ai cassonetti dell’immondizia, sul ciglio della strada, appesi al cancello del cimitero comunale; i più, soggetti a sensi di colpa, li lasciano direttamente davanti al cancello del nostro rifugio di strada Folciona. Questi episodi spiacevoli e crudeli avvengono solo perché molte persone rifiutano di sterilizzare il proprio gatto, mentre questa sarebbe la soluzione corretta per evitare continue gravidanze. Alcuni di questi gattini vengono ritrovati ancora vivi da persone che li portano al rifugio e, grazie a volontari che se ne prendono cura, alcuni di essi riescono a superare la fase critica dei primi giorni di vita, dovuta alle condizioni ambientali in cui sono rimasti per ore ed a sopravvivere!!
Ed è proprio in questo periodo dell’anno che il nostro rifugio è sovraffollato di gattini che aspettano di essere adottati, per dare e ricevere affetto e poter vivere quella vita che qualcuno ha cercato di negargli. Chi fosse interessato ad un’adozione può recarsi al rifugio che si trova in Strada Folciona 1, dal lunedì alla domenica (escluso il venerdì) dalle ore 14.00 alle ore 17.00.


19 Luglio 2011

 COSA FARE SE IL CANE SOFFRE DEL CLASSICO "MAL D'AUTO" 

Si avvicinano le vacanze, ì viaggi! Molti detentori di animali portano giustamente i loro amici con sé. Ma alcuni - soprattutto i cani - hanno il classico mal d'auto. Un problema che soffrono anche molti umani; un problema non da poco, tuttavia risolvibile in maniera efficace. Si chiama cinetosi e molto spesso è collegata anche a una "ipereccitazione da trasporto" dell'animale stesso. Diversi cani, in particolare, non sopportano l'automobile o il treno al punto da vomitare persino dopo aver fatto un centinaio di metri. Le soluzioni empiriche adottate da molti detentori a volte funzionano e altre volte no. Ad esempio c'è chi non fa mangiare il cane prima di un viaggio. Per risolvere i problemi della cinetosi e dell'ipereccitazione da trasporto esistono in commercio due principi attivi per uso veterinario specifico. Si tratta del droperidolo e dell'acepromazina maleato. L'effetto di questi farmaci compare in media circa 40-60 minuti dopo la somministrazione e ha una durata di circa quattro o cinque ore. Chiaramente prima di somministrarlo occorre recarsi dal veterinario di fiducia per la prescrizione e per far valutare a un professionista l'opportunità di utilizzo.


09 Luglio 2011

 ABBAIO, ULULATO, RINGHIO UGGIOLATO:  
 TUTTI I MODI DI COMUNICARE DEL CANE 

I cani si esprimono con la postura del corpo ma anche con l'abbaio, l'uggiolato, l'ululato e il ringhio. Questi quattro tipi di espressioni hanno un preciso significato. L'abbaio è una richiesta d'attenzione su di sé o sull'ambiente. L'uggiolato equivale al nostro pianto. L'ululato indica la solitudine dell'individuo. Il ringhio, infine, viene utilizzato come minaccia e richiesta di distanza. Se l'ululato è il comportamento meno frequente, gli altri tre sono invece frequenti. Molti detentori di cani spesso si lamentano dell'eccessivo abbaiare o del ringhio quando il cane non vuole fare ciò che vuole invece il detentore. Se il vostro cane utilizza troppo spesso la sua "voce", ciò è dovuto alla predisposizione genetica ma soprattutto perché il cane sa che in questo modo ottiene ciò che vuole. Il cane chiede insomma la vostra attenzione e il modo per evitare l'abbaio prolungato è ignorare nel modo assoluto tutte le richieste d'attenzione del cane ad esempio andando in un'altra stanza, incrociando le braccia oppure girandovi di spalle. Utilizzare in modo costante questi, comportamenti significa far capire al cane che quello non è il modo corretto per ottenere ciò che vuole. Occorre insegnare al cane a mettersi seduto e utilizzare questo comando ogni volta che manifesta una richiesta d'attenzione da parte vostra. È questo l'unico modo per far capire al cane che voi gestite le sue risorse (il cibo, i giochi) e che se lui fa qualcosa (si mette, appunto, seduto) riceverà un premio.


04 Luglio 2011

 EMERGENZA AFFOLLAMENTO 

L'estate e' appena iniziata, e con lei l'emergenza affollamento al canile/rifugio enpa di Voghera. Nella struttura sono ospitati 140 cani e 70 gatti che aspettano di essere adottati Tra i nostri numerosi ospiti, ci sono cagnolini giovani, e meno giovani, di razza, meticci, alcuni di taglia piccola, tanti di taglia media, gattini piccoli appena svezzati, ma in comune hanno una cosa sola … cercano una famiglia che li ami, che li accolga per sempre nella loro casa. Vi aspettiamo per una visita al nostro Rifugio tutti i giorni dalle 14 alle 17, compreso sabato e domenica, tranne il venerdì.


03 Luglio 2011

 ENPA VOGHERA GRAZIA CENTELLI RESTA ALLA GUIDA 

Rinnovate le cariche del consiglio direttivo della sezione cittadina dell’Enpa. Presidente Maria Grazia Centelli; tesoriere Elisabetta Pilla; consiglieri Maria Rosa Carisano, Valentina Rognoni, Roberto Lanati.
Il presidente a nome di tutto il consiglio ringrazia tutti i partecipanti alle elezioni.


15 Giugno 2011

 ARRIVA L'ESTATE: OCCHIO AL RISCHIO LEISHMANIOSI 

La leishmaniosi canina è una malattia parassitaria molto diffusa in Italia. La trasmissione avviene tramite la puntura di un piccolo insetto chiamato comunemente "pappatacio". I sintomi principali si manifestano sotto forma di lesioni crostose della cute, pelo opaco, presenza di forfora sul mantello. Il cane comincia anche perdere peso anche se continua a mangiare, si stanca facilmente, può perdere sangue dal naso, febbre e aumento di volume dei linfonodi e della milza. Più gravi alcune conseguenze: problemi oculari e nel caso in cui dovessero essere colpiti anche i reni, il cane manifesterà un aumento della sete e della produzione di urina. Come si previene? Ovviamente è sempre consigliabile sottoporre i nostri animali a controlli periodici. Tra gli accorgimenti da prendere, l'utilizzo di prodotti antiparassitari ambientali e da cospargere direttamente sul mantello. Occorre inoltre evitare di far stazionare i cani all'esterno nelle ore notturne soprattutto d'estate, momento in cui i pappataci si alimentano di sangue. I farmaci utilizzati per curare il paziente affetto da Leishmaniosi sono diversi, ma nessuno è in grado di eliminare definitivamente il parassita. I cani affetti devono essere sempre controllati dal veterinario curanti durante l'iter terapeutico, affinché in decorso della malattia risulti essere il più possibile sotto controllo.


08 Giugno 2011

 GRAZIE DI CUORE !! 

I volontari e gli ospiti a quattro zampe del Rifugio ENPA di Voghera ringraziano di cuore tutti coloro che ci hanno sostenuto attraverso la Pesca di Beneficenza. Nonostante la postazione un “po' defilata” della nostra “pesca” abbiamo rilevato una gratificante buona affluenza di visitatori. Grazie a chi è venuto a “tentare la fortuna” alla folcloristica Pesca di Beneficenza e grazie anche alla generosità di privati e commercianti, che fornendoci oggetti e materiale da regalare, ci permettono così di far fronte con minor difficoltà alle numerose spese di gestione del Rifugio che, in questo periodo di traversie economiche si fanno pesantemente sentire. Grazie di cuore.


22 Maggio 2011

 IL VOSTRO AIUTO E' IMPORTANTISSIMO PER "LORO" 

Anche quest'anno si rinnova la tradizione della pittoresca Pesca di Beneficenza pro rifugio ENPA. In occasione della Fiera "dla Sensia" vogherese i volontari ENPA allestiranno l'ormai noto folcloristico stand nell'Ex Caserma, sotto i portici nella zona adiacente alla biblioteca: con un gesto simbolico si potrà contribuire al benessere ed al sostentamento dei tanti randagi accuditi presso il Rifugio di Voghera. Vi aspettiamo numerosi da mercoledì 1° giugno a domenica 5 giugno per cogliere al volo l'occasione di ritrovarsi e riuscire a fare qualche cosa di più per gli animali che troppo spesso silenziosamente pagano per l'irresponsabilità dell'uomo. Aiutate i randagi, sostenete il lavoro di chi si adopera per garantire loro rispetto, benessere ed una seconda opportunità. Buona Pesca di Beneficenza a tutti!

Sarà presente presso il banchetto ENPA un’Educatrice Cinofila disponibile per consulenze, consigli per adozioni, e per qualsiasi altra curiosità e necessità


18 Maggio 2011

 SPAGNA, LA BRUTALITÀ DELLE "PERRERAS" 

Nella "civilissima" Spagna, Paese dell'Unione Europea, il controllo del randagismo viene effettuato con il massiccio ricorso all'eutanasia. A tutela degli animali da compagnia, infatti c'è una legge del 2007 che disciplina i diritti degli animali da affezione contro lo sfruttamento, nei trasporti e nella sperimentazione, e stabilisce i criteri per la soppressione. Una legge quadro: le altre competenze vengono demandate alle Comunità autonome (istituzioni simili alle nostre Regioni). Tutte le Comunità, ad eccezione della Catalogna, hanno scelto di controllare il randagismo ricorrendo alla soppressione degli animali ricoverati nelle "perreras" (i rifugi) dopo un periodo di permanenza variabile. Le "perreras" stesse sono quasi sempre ambienti malsani e igienicamente inaccettabili, concepiti per essere luoghi di permanenza temporanea e non strutture per la cura degli animali. E sempre privi di veterinari. Non vengono assicurate quindi cure (i cani soffrono spesso di patologie comuni), non ci sono campagne si sensibilizzazione e di sterilizzazione e l'eutanasia avviene con metodi barbari. Tutto ciò, nel cuore dell'Unione Europea. Sulla brutalità del fenomeno delle "perreras" e sullo sterminio sistematico dei randagi in Spagna da tempo diverse associazioni animaliste europee sono impegnate con campagne di sensibilizzazione e con campagne di adozione dei cani delle "perreras". Anche alcune Sezioni dell’ Enpa si stanno da mesi occupando della vicenda.


12 Aprile 2011

 FURTO ALL'ENPA 

VOGHERA Un furto all'Enpa «Una giornata da dimenticare». Così i vertici dell'Enpa cittadina, dopo che ignoti erano riusciti a penetrare nella sede di via Scarabelli ed asportare una stampante dell'associazione, strumento di lavoro per i volontari del sodalizio. «Ma non solo - dicono ancora all'Enpa - In zona cimitero si è persa una bellissima pincherina dal nome "Lola", color nocciola. Preghiamo chiunque avesse notizie utili di mettersi in contatto con noi, al numero 0383-367298».

Da: La Provincia Pavese


04 Aprile 2011

 ENPA VOGHERA COLLABORA CON SAVE THE DOGS 

Venerdì 11 marzo, Striscia la Notizia ha trasmesso questo servizio sulle attività dell’associazione Save The Dogs a favore dei randagi romeni. La fondatrice dell’associazione Sara Turetta si propone di promuovere in Romania una cultura che riconosca agli animali (in particolare a quelli da compagnia e agli equini) una serie di diritti inalienabili. Tali diritti sono ben riassunti dalla Convenzione per i Diritti degli animali da compagnia di Strasburgo del 1987, ratificata dalla Romania nel 2004 ma mai entrata in vigore. A questo progetto collabora fin dal 2005 anche ENPA Voghera, che accoglie nel proprio rifugio i cani che Save The Dogs salva da morte certa nei canili romeni.


Pagine: precedente 1 2 3 4 5

 

 ARCHIVIO ARTICOLI 

Comunicazione importante
I volontari dell'enpa ringraziano per...
Motoraduno pro ENPA Voghera 2012
Gatte cercano urgentemente casa
ENPA Voghera accoglie i cani scampati...
Bonnie ha trovato casa e amore
Un motivo in piu' per essere socio E.N.P.A.
Una nuova arca di noè per difendere gli...
Allarme dagli usa per il pet food cinese
Pesca di beneficenza 2012 pro rifugio...
Spettacolo vergognoso
Colletta alimentare Iper Montebello
Hanno rapito giacinto!!
Ciao Pissy Raul
Grazie alla JB BAND!
Riflettere e' doveroso, non diamo tutto...
La befana dell'enpa per aiutare gli amici...
In concerto per aiutare i canili
La befana degli animali 2012
Chi ben inizia …
Grazie a Giovanni Parisi
Proviamo a riflettere!!
Cane e gatto enpa per le vie di Voghera
Assolutamente affamato d'amore!!
Minu' e' tornato a casa 
Ciao Toby...
Emergenza capotti 2011 per gli ospiti...
Lily è cieca, Maddison la guida ovunque...
Motogiro benefico 2011 per l'ENPA
In occasione della giornata degli animali...
Fido a bordo: le regole d'oro per il suo...
Il dramma dell'abbandono dei cuccioli...
Cosa fare se il cane soffre del...
abbaio, ululato, ringhio uggiolato
Emergenza affollamento
Grazia Centelli resta alla guida
Arriva l'estate: occhio al rischio...
Grazie di cuore
Il vostro aiuto e' importantissimo per "loro"
Spagna, la brutalità delle "perreras"
Furto all'ENPA
ENPA Voghera collabora con Save The...
Quegli animali hanno agito per istinto
Amelia ha trovato casa!
ENPA lavora sul sito
Westy e Bibi: un incrocio di destini in....
Alba, la svolta
Presentata "Isotta", prima unita' mobile...
Ringraziamenti colletta alimentare
La crudeltà del padrone che tradisce
Silvano ha trovato casa
Proposta choc a cantù. eutanasia per...
Detrazione fiscale per le cure dei...
Silvano: ritrovato chiuso in una borsa...
La cartella clinica del pet e' online
La befana degli animali: record di visite...
Grazie a tutti!!!
Chiupito : una triste storia di natale
La sfida di alba continua
Ma a chi va il cucciolo in caso di divorzio?
Anagrafe felina nazionale"
L'Italia ratifica la convenzione ue nuove...
Ortensia ... e la vita ti sorride!
Troppi randagi, inceneriamoli...
Perche' sterilizzare? 
Due nuovi progetti per il 2010
Aspetta e... spera
Vieni che ti deporto a fare un giro
Colletta per alba
Grazie da mirka
Cuccioli dall'est. l'enpa: "bene il senato...
Supermulte se scappa il cane, guai se...
Sid, operato al canile «lasciato in strada...
Una domenica al canile di voghera…
S.O.S. gattini cercano casa...
Nuovo codice della strada. punita...
Spot dell'enpa 2010
Aiutiamo mirka a guarire