Microchippare il proprio cane è un obbligo di legge (L.R.16/2001 e L. 281/1991), permette di ritrovarlo in caso di smarrimento, in quanto il numero di identificazione contenuto nel microchip è registrato presso l’anagrafe canina nazionale, inoltre è un deterrente contro il furto o il rapimento dell’animale, il cane identificabile non è rivendibile.

Requisiti della persona per potersi intestare il microchip del cane:

  1. Deve essere maggiorenne
  2. Deve essere incensurato (questo vale solo per il possesso dei cosiddetti cani pericolosi)
  3. La persona deve essere residente nella regione di competenza del veterinario (esempio: se ti trovi in Lombardia e vuoi microchippare il cane, ma sei residente in Piemonte il veterinario Lombardo non può farlo, devi andare da un veterinario Piemontese)
Requisiti del cane per poter avere il microchip:
  1. Non deve avere già un altro microchip
  2. Deve essere applicato entro il secondo mese di vita oppure entro una settimana dal ritrovamento o adozione.

Cos'è il Microchip?
Come funziona
Applicazione